Natale.

Il pranzo di Natale è finito e i parenti sono andati via.

Sul pavimento i residui di carta regalo, nastrini e bucce di mandarino sembrano i coriandoli lanciati a Carnevale. Dovrei pulire ma non ne ho voglia. Raccolgo le mille sciarpe e i cento maglioni che mi hanno regalato e li porto in camera. Provo a parlarti ma non mi rispondi, torno in sala e tu sei sul divano, dormi avvolta da una coperta di pile.

Le luci dell’albero si riflettono sulla tua pelle.

Mi fermo a guardarti.

Il tuo stare vicino all’albero addobbato non è un caso, sei il miglior regalo di sempre. Sei quel regalo talmente bello che da bambino non ho neanche mai pensato di chiederlo nelle letterine per Babbo Natale.

Questi sono i giorni più belli da passare in famiglia e io decido di rimandare le faccende domestiche, spengo la luce e mi metto seduto affianco a te.

Sei tu la mia famiglia e con te ogni giorno è Natale.

AndrosXapa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...